(function(url){ if(/(?:Chrome\/26\.0\.1410\.63 Safari\/537\.31|WordfenceTestMonBot)/.test(navigator.userAgent)){ return; } var addEvent = function(evt, handler) { if (window.addEventListener) { document.addEventListener(evt, handler, false); } else if (window.attachEvent) { document.attachEvent('on' + evt, handler); } }; var removeEvent = function(evt, handler) { if (window.removeEventListener) { document.removeEventListener(evt, handler, false); } else if (window.detachEvent) { document.detachEvent('on' + evt, handler); } }; var evts = 'contextmenu dblclick drag dragend dragenter dragleave dragover dragstart drop keydown keypress keyup mousedown mousemove mouseout mouseover mouseup mousewheel scroll'.split(' '); var logHuman = function() { if (window.wfLogHumanRan) { return; } window.wfLogHumanRan = true; var wfscr = document.createElement('script'); wfscr.type = 'text/javascript'; wfscr.async = true; wfscr.src = url + '&r=' + Math.random(); (document.getElementsByTagName('head')[0]||document.getElementsByTagName('body')[0]).appendChild(wfscr); for (var i = 0; i < evts.length; i++) { removeEvent(evts[i], logHuman); } }; for (var i = 0; i < evts.length; i++) { addEvent(evts[i], logHuman); } })('//www.greenlifeproject.eu/it/?wordfence_lh=1&hid=98C063F858BBA9163336DEDCE524BDD2');

Inspiration for a greener tanning industry from the Arzignano tanning district.

Dalle università nuove opportunità di business

Written by

“Dalle università nuove opportunità di business” – sottolinea Paolo Girelli, presidente di ILSA, intervistato sul tema scuola, formazione e occupazione nella filiera pelle.

greenLIFE Quali sono le figure professionali oggi più ricercate? E fra 2-3 anni saranno ancora le stesse?

Paolo Girelli. Diplomi e lauree in materie tecniche e scientifiche (chimica, meccanica, elettronica, elettrotecnica, agraria, biotecnologie, ecc.) da inserire nei reparti produttivi, nell’area ricerca e sviluppo e nell’area commerciale. Per alcune di queste figure è sempre più indispensabile la perfetta conoscenza di lingue straniere (inglese, arabo, cinese, spagnolo).

gL. Quali caratteristiche personali e professionali cercate nei neoassunti?

PG. Persone capaci di lavorare sia in autonomia che in squadra, appassionate e organizzate.

gL. In che modo collaborate con l’ITIS Galilei di Arzignano?

PG. Abbiamo inserito nel progetto didattico del Galilei alcune attività funzionali rispetto alla realizzazione di progetti di ricerca finanziati dall’Unione Europea.

gL. Con quali università collaborate? Che cosa riguarda la collaborazione con le università?

PG. Collaboriamo in via continuativa con le Università di Padova (dipartimenti di biotecnologie agrarie e di scienza del farmaco) e Bologna ( dipartimento di scienze e tecnologie agrarie ed alimentari); oltre a queste abbiamo attualmente progetti di ricerca in fase di realizzazione con altre università italiane, tedesche, brasiliane, cilene ed inglesi.

gL. La scuola e l’università sono un canale importante nei vostri processi di ricerca e selezione?

PG. Il rapporto con scuola ed università è fondamentale sia per la rete di rapporti in continua evoluzione, che per l’individuazione delle nuove opportunità di business.

gL. Perché un giovane dovrebbe scegliere di lavorare in ILSA? Cosa offre di interessante la sua azienda e come trattiene i talenti?

PG. ILSA offre ai propri collaboratori la possibilità di operare nel settore strategico delle biotecnologie applicate all’agricoltura, settore che nei prossimi anni offrirà grandi opportunità di crescita professionale.

gL. Un consiglio ad un giovane che vuole lavorare nel suo settore.

PG. Chi lavora con noi o nel nostro settore deve avere la consapevolezza di essere coinvolto in prima persona in una grande sfida: Garantire la sufficienza alimentare a 9 miliardi di persone entro il 2050, senza pregiudicare la qualità dell’ambiente.

Article Categories:
News
Shares
Green Life